Archivi tag: don luigi ciotti

Quando la festa diventa Memoria

Da sinistra Carlo Squizzi, presidente di "Alternativa A" e don Luigi Ciotti, presidente di Libera

Da sinistra Carlo Squizzi, presidente di “Alternativa A” e don Luigi Ciotti, presidente di Libera

di Valentina Aiello

La sala di “Casa Don Gianni” di Domodossola è gremita di gente nel pomeriggio di questo primo giugno. Infatti, già da alcuni giorni tutta la realtà di volontariato è in festa: il gruppo di associazioni legate a “Casa Don Gianni” compie vent’anni. In occasione di questo importante anniversario, l’associazione “Alternativa A” ricorda con «giorni di festa che diventano anche giorni di memoria» due persone speciali, fondamentali per la nascita di quest’esperienza: don Gianni Luchessa e don Antonio Visco. E allora sono stati messi in campo feste di paese, spettacoli teatrali, tornei di calcio, e ogni tipo di attività che crei aggregazione e conoscenze fra i partecipanti.

Continua a leggere

Quando i colori invasero Latina

22 marzo 2014, ore 10 di mattina. Sulle strade di Latina si snoda il corteo di centomila ragazzi, adulti, anziani che, da diciannove anni, si danno un appuntamento, celebrando la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Quest’anno, Libera VCO ha partecipato con circa quaranta persone; quattro di queste raccontano quella giornata.

Continua a leggere

Libera … Dignità

donluigiciotti

Don Luigi Ciotti

di Valentina Aiello

«E voglio dunque dirLe grazie per quello che fa per noi e per tutti gli altri» esordisce il sindaco di Pettenasco Mauro Romagnoli, presentando al pubblico l’ospite della serata: Don Luigi Ciotti, presidente di Libera e del Gruppo Abele. L’evento, chiamato “Libera.. Dignità” è organizzato nell’ambito del “Festival della Dignità Umana”, che tratta appunto questo delicato tema dal 12 al 29 settembre, nelle province di Novara e Verbano Cusio Ossola. La sera del 21 settembre, presso l’hotel “L’approdo” di Pettenasco, è stata la volta di confrontarsi, attraverso la guida di Don Giannino Piana, con Don “Gigi” Ciotti, un “prete di strada” per eccellenza, ponendosi l’interrogativo: «Che cos’è, effettivamente, la dignità?».

Continua a leggere

XVIII Giornata in ricordo delle vittime delle mafie

Firenze, 16 marzo 2013.
Anche una delegazione verbanese ha partecipato alla XVIII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie che ha radunato 150mila persone da tutta Italia.

Il corteo colorato delle tinte del mondo, la lettura dei nomi delle oltre 800 vite spezzate dalla violenza e l’intensità delle parole del presidente di Libera don Luigi Ciotti.

Continua a leggere

A Genova, tutti i colori della speranza

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=BSZwvSouQxc&version=3&hl=it_IT]

di Giacomo Molinari

La bandiera rosa, stagliata contro il cielo grigio d’una fredda giornata di marzo, sventola sotto una brezza di levante che soffia dal mare poco distante.
Sotto di lei, abbracciata all’asta del vessillo, una sorridente ragazza chiacchiera con una compagna, in attesa che il corteo parta; gli occhi azzurri si sposano con la sciarpa che le protegge il collo e parte del viso, incorniciato da una massa di corti e spettinati capelli dorati.
Emana allegria, e spensieratezza.
Quella coppia di ragazze sorridenti, ieri mattina in Piazza della Vittoria, a Genova è l’immagine più eloquente della forza del movimento che si è dato appuntamento nella città della Lanterna per celebrare la XVII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie. Una forza basata sull’umanità dei partecipanti, capace di tradursi in disarmanti sorrisi, o nelle lacrime amare che seguono la lettura dei nomi dei nostri morti, ai quali quotidianamente dedichiamo il nostro impegno.

Continua a leggere

Mafie al nord: nuove espansioni della criminalità organizzata

di Camilla Cupelli

Il sette e l’otto ottobre si è tenuto a Torino un seminario di approfondimento sul tema delle Mafie al Nord organizzato da Libera – Associazioni, Nomi e Numeri contro le Mafie.
Due giorni di conferenze e seminari che hanno visto partecipare numerosi esponenti della lotta alla criminalità organizzata a tutti i livelli, da quello sociale a quello istituzionale. Alla Fabbrica delle “e” in corso Trapani sono infatti arrivati 500 partecipanti da tutta Italia per seguire gli incontri su uno dei temi più urgenti per il nostro Paese, nonché per il nostro territorio: basti pensare all’operazione Minotauro o all’operazione Crimine per accorgersi della dimensione del problema.

Continua a leggere

Coerenza, Coraggio, Impegno e Responsabilità: la nostra lotta

di Irene Pipicelli
e Greta Spanò

Incontro con Gian Carlo Caselli e don Luigi Ciotti

Durante l’intenso Raduno di Libera tenutosi a Scandicci e Firenze dal 21 al 27 Luglio, in data 23 luglio, abbiamo incontrato al Palazzetto dello Sport il Procuratore Gian Carlo Caselli e il fondatore di Libera don Luigi Ciotti.
A iniziare è stato Caselli con un intervento incisivo, volto a sollecitare i ragazzi nel perseverare con la loro lotta alle mafie, mossi da coraggio e confidando nella grande arma della denuncia.
Ha presentato le sue tesi in modo “ampio”: ha parlato di mafiosi di terza e quarta generazione, di riciclaggio e persino di intercettazioni. Infatti ha ricordato che la mafia di oggi non è più quella di Riina e Provenzano, ma è costituita da personaggi che nell’attualità italiana rappresentano cariche ordinarie di laureati o di uomini che vestono con giacca a doppio petto.

Continua a leggere