21 Marzo

Dal 1995, il 21 marzo, primo giorno di Primavera, è la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Ogni anno decidiamo di fermarci e leggere i nomi di tutte e tutti, per restituire loro il primo dei diritti: quello ad avere un nome ed essere ricordate.

È ormai il secondo anno in cui non possiamo colorare le piazze delle città d’Italia, ma non vogliamo rinunciare a Memoria e Impegno. Guardare cos’è stato, per ambire a incidere su un presente e un futuro complessi.

Un pensiero particolare lo vogliamo dedicare al mondo dell’Arte e della Cultura, elementi irrinunciabili del nostro impegno civile. Abbiamo bisogno di Bellezza, abbiamo bisogno di Voi.

 
Qui sotto, il nostro contributo a questo primo giorno di Memoria e Cultura.