Archivi tag: ventiliberi

Quando i nomi diventano volti: la forza della Memoria

XX Giornata della Memoria e dell’Impegno a Domodossola

di Paolo Dezuanni

20marzodomodossola1pubblicoUna sola voce, un solo canto, un solo sogno quello che risuonava, deciso, per le vie di Domodossola, venerdì 20 Marzo. All’alba dell’equinozio di primavera, la stagione delle speranze, una folla di circa 400 giovani e adulti si è radunata in piazza Matteotti, partecipe alla ventesima  Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, per poi dirigersi lungo le vie ciottolate della città, alzando verso il cielo fiaccole e canti.

Una volta raggiunta la piazza della Repubblica dell’Ossola, dove il corteo ha sostato fino alla fine della manifestazione, sono stati letti i nomi delle vittime innocenti delle mafie, oltre mille nomi pronunciati con nostalgia e rabbia che ricordano le persone scomparse. Continua a leggere

#VentiLiberi a Verbania: “La mafia uccide solo d’estate”

03aprilevolantinoTANTI AUGURI
In occasione dei venti anni compiuti da LIBERA, è nostro desiderio condividere un momento per stare insieme e per raccontare questa grande e bella storia.
Lo faremo guardando il film:
“La Mafia uccide solo d’estate” (2013) del regista Pif, venerdì 3 aprile alle ore 21, presso il Kantiere di Possaccio (via alla Cartiera 23, VB).

Durante la serata ci sarà anche la possibilità di fare o rinnovare il tesseramento 2015 e di acquistare gli spaghettoni Gragnano di Libera Terra, prodotti esclusivamente per questa ricorrenza.


«Vent’anni, nella vita di una persona, sono un’età dal forte valore simbolico, l’età del pieno ingresso nella vita adulta, l’età delle responsabilità. Noi questa responsabilità ce la siamo voluti assumere sin dall’inizio, senza sentirci mai “arrivati” e vivendo ciascuno dei nostri giorni come fosse il primo. Auguri allora per i tuoi vent’anni, Libera, e che siano occasione di un impegno ancora più forte per la giustizia sociale, per la ricerca di verità, per la tutela dei diritti, per una politica trasparente, per una legalità fondata sull’uguaglianza e una cittadinanza all’altezza della Costituzione. In un cammino coerente che ha avuto la sana follia di anteporre al “realismo del meno” il “desiderio del più”»


– Don Luigi Ciotti