Archivi tag: presidioninoagostino

21 marzo 2016: si parte per Torino!

“Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie” nasce nel 1995, fondata da Don Luigi Ciotti, e da quel momento si pone un grande obiettivo, fatto di tanti piccoli passi: la lotta contro le Mafie e contro la mentalità mafiosa. Negli anni Libera è divenuta una rete fatta di sempre più soggetti e realtà, è cresciuta di capacità e responsabilità, è cambiata di forma e struttura. Un impegno, però, non è mai mutato nel tempo, divenendo uno dei cardini di questa battaglia quotidiana: il ricordo delle vittime innocenti delle mafie, il sostegno a tutti i familiari delle vittime e la ricerca costante della verità e della giustizia su tutte le vite spezzate dalla prepotenza mafiosa.

Ogni anno, dunque, si è celebrata in una grande città d’Italia una manifestazione che raccogliesse persone da tutto il paese in un unico corteo, seguito poi dalla lettura degli oltre 900 nomi delle vittime di mafia, che, purtroppo, aumentano sempre più. Un momento di fondamentale importanza, messaggio simbolico di denuncia per le verità mai scoperte (o neanche cercate) e di sostegno per tutti coloro che hanno dovuto soffrire.
Perché proprio il 21marzo?
Perché è il primo giorno di Primavera, perché è il giorno del risveglio, il giorno della speranza per un’Italia Libera dal cancro delle Mafie. Per questo motivo ogni anno si è sempre celebrata questa giornata nel sabato più vicino al 21 marzo.

21marzo2016locandinaIl 2016, però, porta vento di novità: finalmente, dopo anni di battaglie il Parlamento ha elaborato una norma che prevede l’ufficializzazione di questa giornata a livello nazionale. Rappresenta un grande risultato, anche se in attesa di essere formalizzato, ma comporta anche la necessità di fare scelte: d’ora in poi, infatti, la giornata sarà celebrata nella data esatta, che quest’anno cade di lunedì.
Per il 2016 si è scelto dunque di lanciare un messaggio ancora più forte facendo una “manifestazione diffusa”, cioè una celebrazione in ogni capoluogo di regione. Tutti i familiari delle vittime di mafia, invece, si riuniranno a Messina, città simbolica per tanti motivi: per i milioni e milioni di profughi che stanno giungendo (e morendo) sulle nostre coste; per il fatidico ponte di Messina che è destinato a unire non “due coste, ma due cosche” (citando le parole di Don Luigi Ciotti); perché la Sicilia è sempre stata una terra di fuoco, estremamente bella ma martoriata più che mai da Cosa Nostra, soprattutto negli anni dello stragismo mafioso. Continua a leggere

“Dentro e fuori dalle carceri: i diritti e le garanzie del sistema penale”

15maggiovolantinoIl coordinamento di Libera VCO e l’Associazione Camminare Insieme, con il patrocinio del Comune di Verbania presentano la serata “Dentro e fuori dalle carceri: i diritti e le garanzie del sistema penale”, il giorno venerdì 15 maggio alle h 21:00, presso il Salone Papini di Villa Olimpia (VB).
Sarà ospite dell’incontro Giovanni Torrente, operatore dell’ Associazione Antigone e docente di diritto penale dell’Università di Torino.

In particolare Antigone promuove elaborazioni e dibattiti sul modello di legalità penale e processuale del nostro Paese e sulla sua evoluzione; raccoglie e divulga informazioni sulla realtà carceraria, sia come lettura costante del rapporto tra norma e attuazione, sia come base informativa per la sensibilizzazione sociale al problema del carcere anche attraverso l’Osservatorio nazionale sull’esecuzione penale e le condizioni di detenzione; cura la predisposizione di proposte di legge e la definizione di eventuali linee emendative di proposte in corso di approvazione; promuove campagne di informazione e di sensibilizzazione su temi o aspetti particolari, comunque attinenti all’innalzamento del modello di civiltà giuridica del nostro Paese, anche attraverso la pubblicazione del quadrimestrale Antigone.

Libera VCO riceve la Benemerenza di Verbania

verbania0Verrà assegnato l’attestato di Benemerenza della città di Verbania al coordinamento di Libera VCO. Questo riconoscimento, di grande importanza per il percorso di Libera sul territorio, avrà luogo venerdì 8 maggio 2015, alle ore 18:00, presso il salone di Villa Giulia (VB).
Inutile sottolineare la soddisfazione e l’entusiasmo che questa notizia ha suscitato in ognuno dei membri del coordinamento, dalle associazioni ai presidi giovanili (che quest’anno contano tre sul territorio provinciale) ai soci singoli.
Sono segni che affermano, ogni volta, che siamo sulla strada giusta. Perché è una strada che si percorre tutti insieme. Avanti così!

VENERDI’ 8 MAGGIO, ORE 18:00
SALA DI VILLA GIULIA (VB)

Antimafia significa…

CaselliOmegna2

Il procuratore Giancarlo Caselli e il sindaco Adelaide Mellano

di Annabelle Corrado e Chiara Di Mauro

Venerdì 7 marzo al Cinema Sociale di Omegna si è tenuto l’incontro con il procuratore Gian Carlo Caselli, ex magistrato dell’antimafia “con la A maiuscola”. La serata ha avuto inizio con l’introduzione da parte di Maria Adelaide Mellano, Sindaco di Omegna, e di Eugenio Bonolis, referente del coordinamento provinciale Libera VCO.
Su sollecito del secondo, la conferenza di Giancarlo Caselli si è svolta su tre punti principali.

Continua a leggere