Archivi tag: la mafia uccide solo d’estate

Proiezione “La mafia uccide solo d’estate”

di Claudia Isoli

Manca ormai una settimana al 21 marzo, XXII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie. In vista della manifestazione che si terrà a Verbania, la rassegna di eventi proposta da Libera VCO giunge alla conclusione: il prossimo appuntamento, organizzato in collaborazione con la Biblioteca comunale di Verbania “Pietro Ceretti” venerdì 17 marzo alle ore 17.30, prevede la proiezione del film “La mafia uccide solo d’estate” (Pif, 2013) presso la biblioteca stessa.

A dare inizio alla proiezione sarà l’intervento del magistrato Massimo Terzi, Presidente del Tribunale di Torino. Partendo dalla sua esperienza, introdurrà le tematiche del film con un riferimento al tema dell’area grigia delle mafie, ovverosia quell’insieme di soggetti che, nell’ambito del proprio lavoro, attraverso attività che stanno al confine tra legalità e illegalità, favoriscono la proliferazione delle mafie nel territorio, pur non appartenendo direttamente alla criminalità organizzata. Questo tema, affrontato nell’incontro di venerdì scorso insieme al sociologo Rocco Sciarrone, rappresenta anche uno dei motivi per cui si è scelto di fare la manifestazione a Verbania: l’illegalità non sta solo dentro alla mafia, ma anche dentro la società cosiddetta “civile”. Per questo non si può mai considerarsi immuni e “al sicuro”: è necessario tener sempre alta l’attenzione. Continua a leggere

#VentiLiberi a Verbania: “La mafia uccide solo d’estate”

03aprilevolantinoTANTI AUGURI
In occasione dei venti anni compiuti da LIBERA, è nostro desiderio condividere un momento per stare insieme e per raccontare questa grande e bella storia.
Lo faremo guardando il film:
“La Mafia uccide solo d’estate” (2013) del regista Pif, venerdì 3 aprile alle ore 21, presso il Kantiere di Possaccio (via alla Cartiera 23, VB).

Durante la serata ci sarà anche la possibilità di fare o rinnovare il tesseramento 2015 e di acquistare gli spaghettoni Gragnano di Libera Terra, prodotti esclusivamente per questa ricorrenza.


«Vent’anni, nella vita di una persona, sono un’età dal forte valore simbolico, l’età del pieno ingresso nella vita adulta, l’età delle responsabilità. Noi questa responsabilità ce la siamo voluti assumere sin dall’inizio, senza sentirci mai “arrivati” e vivendo ciascuno dei nostri giorni come fosse il primo. Auguri allora per i tuoi vent’anni, Libera, e che siano occasione di un impegno ancora più forte per la giustizia sociale, per la ricerca di verità, per la tutela dei diritti, per una politica trasparente, per una legalità fondata sull’uguaglianza e una cittadinanza all’altezza della Costituzione. In un cammino coerente che ha avuto la sana follia di anteporre al “realismo del meno” il “desiderio del più”»


– Don Luigi Ciotti