Archivi tag: giulio cavalli

Nomi, cognomi e infami: il teatro di protesta di Cavalli

La storia della mafia in Italia con gli occhi dell’autore lodigiano

di Camilla Cupelli

«Quando hanno arrestato Provenzano, nel suo bunker alla Collina dei Cavalli hanno ritrovato delle musicassette: una con la colonna sonora de “Il Padrino”, l’altra con la colonna sonora dei puffi». Così Giulio Cavalli decide di raccontare l’arresto di uno dei più importanti boss mafiosi mai finiti in manette nel nostro Paese. L’autore-attore orginario di Lodi è da sempre impegnato nel teatro civile, e collabora da anni con l’associazione antimafia Libera. Per questo motivo la sera del 15 luglio si esibisce a Boves, piccola cittadina nel cuneese, in occasione del XII campo di formazione dell’associazione torinese Acmos, portando in scena uno dei suoi più noti spettacoli teatrali: “Nomi, cognomi e infami”.

Continua a leggere

L’innocenza di Giulio alla quale non possiamo credere

di Camilla Cupelli

Giulio Cavalli è uno scrittore di teatro, che interpreta spettacoli di rilevanza sociale da molti anni, e che in seguito al suo tentativo di ridicolizzare la mafia è stato ripetutamente minacciato, tanto da essere sotto scorta da anni.
Giulio fa parte della rete per la protezione delle persone a rischio chiamata Salvagente, alla quale il nostro Presidio aderisce. Ecco perché non ci siamo persi il suo nuovo spettacolo L’innocenza di Giulio, portato in scena a Milano ad aprile. Lo spettacolo è strutturato a partire da un’ipotetica lettera che Cavalli scrive a Giulio Andreotti, perché non riesce a resistere alla tentazione di unire in un unico filo gli avvenimenti italiani che lo hanno coinvolto a partire dalla prima repubblica fino ad oggi, e non può scordare il verdetto, confermato in cassazione, che lo vede colpevole di concorso esterno in associazione a delinquere di stampo mafioso almeno fino al 1980.
Colpevole.

Continua a leggere