Archivi tag: campagna

“L’Italia sono anch’io”: l’utopia della cittadinanza

di Camilla Cupelli

L’Italia sono anch’io” è il nome della campagna per i diritti dei migranti che arrivano nel nostro Paese lanciata in occasione dei festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia, per ricordare che anche chi arriva da altri luoghi ha contribuito, e continua a contribuire, alla crescita del nostro Paese.
I problemi che sono scaturiti in Italia a causa dell’attuale legge sulla cittadinanza (L.91 del 5 febbraio 1992) sono diversi, a cominciare dal fatto che i bambini nati in Italia da genitori stranieri non sono considerati cittadini italiani: nelle scuole del nostro Paese ce ne sono tantissimi, e ad essi non sono riconosciuti i diritti garantiti invece ai cittadini effettivi, nonostante siano nati e cresciuti sul nostro stesso territorio. Una Convenzione Europea del 1997 già richiedeva agli Stati di adeguare le proprie normative sulla cittadinanza in merito alle «persone nate sul territorio e ivi domiciliate legalmente ed abitualmente», ma l’Italia non si è mai adeguata. Da sempre anche il Presidente Giorgio Napolitano denuncia l’assurdità di questa legge, ma ancora non sono stati fatti passi avanti in materia.

Continua a leggere